Una ricerca spagnola conferma gli effetti benefici della tazzina

Quattro tazze di caffè al giorno riducono di due terzi il rischio di morte prematura.

Tutto merito dei polifenoli contenuti nel caffè che:

  • avrebbero un efficace effetto antinfiammatorio.
  • porterebbero un grande beneficio al cuore.

Sono i risultati di una ricerca condotta  in Spagna dal Navarra Hospital di Pamplona che

  • ha monitorato 20mila persone  fra i 25 e 60 anni.
  • è durata un decennio
  • è stata presentata al Congresso di cardiologia di Barcellona.

I partecipanti allo studio erano relativamente giovani, con un’età media di 37 anni, per cui la probabilità media di morire nel corso di 10 anni era molto bassa, pari all’1,7%.

Si è scoperto che questa probabilità diminuiva ancora di più tra coloro che avevano bevuto il maggior numero di caffè.

È stato stimato che:

  • ogni due tazze ci sarebbe un calo del rischio di mortalità del 22%,
  • il calo arriva al 30%  tra gli individui con più di 45 anni.
caffè chicchi

Il risultato ottenuto nello studio rispecchia quello di ricerche precedenti

  • Ricerche statunitensi hanno dimostrato che tre caffè al giorno prolungherebbero la vita in modo significativo. Il caffè contiene una serie di composti come caffeina, diterpeni e antiossidanti con effetto protettivo.
  • Gli esperti dell’Imperial College di Londra hanno trovato che il caffè migliora le funzioni del fegato, riduce l’infiammazione e rafforza il sistema immunitario.
  • sulla protezione dal rischio prostata

Post a comment