Ambiente

Moltiplicare i pesci con il restocking

C’era una volta…un Re! Diranno subito i miei piccoli lettori. No ragazzi avete sbagliato. C’era una volta una seppia o se preferite, un’ostrica, un ippocampo, un astice, un tonno. Cambia poco: fra pochi anni saranno tutti animali rari o estinti. E chiedo scusa a Collodi per il prestito non autorizzato.  Così rischiano di iniziare le

[ Read More ]

Ma la notte sì

Le lavorazioni del terreno che effettuano un’inversione degli strati del profilo del suolo, come l’aratura, influenzano la germinazione dei semi dormienti situati in profondità. Questi ultimi, infatti, vengono portati alla luce ed esposti alla radiazione luminosa. Se le lavorazioni del suolo vengono eseguite durante giornate di pieno sole, caratterizzate da un flusso di fotoni pari

[ Read More ]

Se l’obesità diventa un costo ambientale

Assumere cibo in quantità superiore alle necessità fisiologiche equivale a sprecare cibo. Come  gettarlo nei rifiuti È l’indicazione scientifica scaturita da una ricerca pubblicata sulla rivista Frontiers in Nutritional Immunology  e coordinata da Mauro Serafini del Consiglio per la ricerca in Agricoltura e Analisi dell’economia agraria. I ricercatori italiani hanno dimostrato che: ammonta a oltre due miliardi

[ Read More ]

L’intelligenza, sconosciuta, delle piante

  Le piante hanno un’intelligenza e colloquiano con l’ambiente circostante così come fanno tutti gli altri esseri viventi. In passato vari studiosi erano giunti già alla conclusione che le piante sono dotate di intelligenza essendo capaci di analizzare, immagazzinare, interpretare e rispondere a determinati stimoli. A permetterne la rivincita di piante e dell’intero mondo vegetale

[ Read More ]

EUROBAROMETRO Priorità ambiente per 2 su 3 cittadini europei

L’ambiente e le relative problematiche sono quelle che interessano maggiormente i cittadini europei che chiedono anche un maggior impegno dalle istituzioni comunitarie. Secondo l’ultima indagine di Eurobarometro, l’istituto di indagine della Commissione europea, due cittadini europei su tre ritengono che l’Ue debba migliorare i propri sforzi sulla tutela ambientale. Infatti il 67% vorrebbe che l’Unione

[ Read More ]

LA BUONA SCUOLA non ama il verde della terra

Per un sistema integrato scuola-città-natura La scelta ideologica renziana a favore del libero/mercato anche nel settore della Formazione – vedasi la sua Buona/Scuola (d’ora in poi BS) – ha quale inevitabile effetto sismico il licenziamento dello Stato dal suo antico e consolidato compito democratico di garantire alle giovani generazioni l’ingresso e l’uscita dalla Scuola di

[ Read More ]

La BUONA SCUOLA che sogniamo non abita nel banco

Per dare protagonismo cognitivo alla filiera/didattica suggeriamo di fissare (con un registratore) un campionario di repertori orali raccolti nei sentieri ecologici da riascoltare, successivamente, nell’aula/classe. Siamo al cospetto di un bottino linguistico (brani di comunicazione verbale tra allievi e mondo naturale) che si    converte in una cassettiera di oralità saporita dalla quale prelevare “giochi” di

[ Read More ]

LA BUONA SCUOLA vive nell’ambiente naturale

Nell’odierna stagione storica, il soggetto/Persona rischia di lasciare via libera all’avvento, esistenzialmente devastante, di un soggetto/Massa. Ad un uomo e ad una donna standardizzati, di serie, testimoni di comportamenti quotidiani (affettivi, cognitivi, etici e sociali) coniati dai modelli del consumo collettivo. Non solo l’omologazione dei modi di vivere connessi all’alimentazione, all’abbigliamento, al digitale, al fitness

[ Read More ]