Un’ora di pisolino al giorno migliora la concentrazione. Negli anziani soprattutto

Gli stili di vita frenetici hanno fatto scomparire pennichella, la sana abitudine del riposo a metà giornata.

Eppure il corpo umano ha bisogno  di questa pausa fisiologica come del riposo notturno. Lo dimostrano numerose ricerche di carattere scientifico e medico e, da ultimo, lo studio della Johns Hopkins University, nel Maryland, pubblicato su Journal of the American Geriatrics Society

Questa volta è stato dimostrato che la pennichella fa bene alle persone anziane in quanto i pensieri diventano più nitidi, le funzioni mentali migliorano  così come la capacità di prendere decisioni.

Lo studio ha preso in esame circa 3.000 adulti cinesi, dai 65 anni in su.

  • il 60% faceva un pisolino dopo pranzo, tra i 30 e i 90 minuti
  • la maggioranza dormiva per circa un’ora.

Ai partecipanti è stato chiesto:

  • quale fosse la data del giorno
  • quale fosse la stagione dell’anno
  • la soluzione di alcuni problemi matematici di base.
  • di memorizzare e ricordare delle parole
  • di copiare disegni di figure geometriche semplici

Gli effetti migliori sono stati ottenuti

  • con una siesta di un’ora rispetto a chi non dormiva per nulla
  • meglio il sonno di un’ora rispetto a chi dormiva di più o di meno
  • un tempo prolungato oppure un sonno notturno prolungato possono provocare effetti contrari individuabili in un invecchiamento cerebrale anticipato.

 

 

Post a comment