Misurata per la prima volta l’impronta alimentare dei migliori amici dell’uomo. Troppa carne nella loro dieta aumenta le emissioni di  Co2

Più proteine vegetali per cani e gatti. Meno carne perchè responsabile del 25-30% dell’impatto ambientale complessivo dovuto al consumo di carne.

Lo suggerisce lo studio condotto dal professor Gregory Okin dell’Università della California, Los Angeles, pubblicato su Plos One.

Oltre 163 milioni di cani e gatti negli Usa

Riguarda cani e gatti censiti negli Stati Uniti. Più di 163 milioni che consumano, come parte significativa della loro dieta, prodotti di origine animale.

  • Gli americani sono i maggiori possessori di animali domestici al mondo
  • cresce anche in Cina la loro diffusione
  • aumenta di conseguenza la preoccupazione per il loro impatto

Occhio all’impronta alimentare

  • per alimentare cani e gatti, dicono i ricercatori, si producono solo negli Stati Uniti 64 milioni di tonnellate di Co2  all’anno
  • sono pari alle emissioni prodotte da oltre 13 milioni e mezzo di automobili
  • o da una popolazione di 60 milioni di individui.

Se Fido e Micio americani formassero un Paese a sé, sarebbero la quinta nazione al mondo per consumo di carne

Meno carne è la scelta più sostenibile

I ricercatori non vogliono certo suggerire un regime vegetariano per cani e gatti, ma semplicemente indurli a ridurre il consumo di carne come scelta più sostenibile sia per la loro dieta che per quella dei loro amici animali. O utilizzare proteine alternative.

Cani e gatti fanno bene

I ricercatori infatti sottolineano l’insostituibile funzione di cani e gatti tra queste:

  • la compagnia,
  • l’aumento dell’attività fisica,
  • la salute mentale,
  • i benefici per lo sviluppo del bambino,
  • lo status sociale.

Molti cani in particolare: cane dalmata

  • sono anche da lavoro
  • hanno ruoli nell’assistenza ai disabili,
  • contribuiscono alla sicurezza militare e civile
  • hanno ruoli tradizionali nelle fattorie.

I gatti, inoltregatti

  • hanno un ruolo tradizionale nel controllo dei parassiti
  • e come animali domestici di compagnia.

Post a comment