A volte scoprire l’acqua calda mette in condizioni di capire cos’è, l’acqua calda.

Dunque, che respirare sia indispensabile lo si sa, ma cosa avviene a livello anatomofisiologico?

donna al mareI polmoni (attraverso naso, faringe/laringe, bronchi e bronchioli) nell’atto Inspiratorio, prendono ossigeno dall’ambiente esterno, e tramite una rete di vasi sanguigni lo mandano al cuore il quale, sempre attraverso il sangue, lo distribuisce a tutti i distretti del corpo. Viceversa, l’anidride carbonica presente nelle cellule come materiale di scarto, viene prelevata dal sangue che tramite un’altra rete di vasi la riporta al cuore. Dal cuore l’anidride carbonica torna ai polmoni che infine la espellono con l’Espirazione.

Il movimento di espansione e compressione dei polmoni nell’inspirazione e nella espirazione è attivato dai muscoli respiratori. Il principale è il DIAFRAMMA.

Come allenare il respiro? Come rendere il diaframma e gli altri muscoli coinvolti più efficienti nella loro funzione di motore dell’inspirazione e della espirazione?

Ancora una volta, facciamo appello alle risorse di un laboratorio teatrale. Fra le varie attività volte a migliorare l’uso della voce, il controllo del respiro, la potenza della parola, ci sono esercizi che possiamo fare anche individualmente a casa, nella stanza comoda e accogliente che ci piace usare come palestra personale.

Esercizi: (da ripetere 2/3 volte ognuno per non andare in iperventilazione che può causare capogiri per eccesso di ossigeno!!)

1) Inspirare profondamente  (prendere aria)
2) Espirare in modo forzato (buttare fuori aria come in un normale respiro ma poi prolungare come soffiare un palloncino)
3) Emettere in modo prolungato le 7 vocali (A- E aperta- E chiusa- I- O aperta-O chiusa- U) una alla volta: esempio “aaaaaaaaaaaaa”, “eeeeeeeeeeeee” etc. andando ogni volta in espirazione forzata.
4) Emettere tutte le 7 vocali in un’unica espirazione (senza tirare fiato) cioè: aaaaeeeeèèèèèiiiiooooòòòòuuuuuu
5) Ridere per finta in vocale (AH-ah ah ah oppure ih ih ih ih eh eh eh eh……etc. ) per 10/20 secondi.
6) Scegliete una parola e, dopo aver inspirato, pronunciatela tante volte fino a che avete fiato
7) Idem con una frase di 4/5 parole
8) Scegliete un testo che vi piace (canzone, poesia, prosa, ricetta, quello che volete). Da questo selezionate 4 righe che userete come palestra di lettura.
8a) Leggete velocemente senza rispettare la punteggiatura ma ad alta voce.
8b) Leggete tutte e 4 le righe del testo scelto in un’unica espirazione. Se la cosa vi risulta facile, provate ad prolungare  oltre le 4 righe.

Se riuscirete a fare gli esercizi (tutti insieme o una parte di essi a rotazione) due volte a settimana per qualche mese, riuscirete senz’altro a migliorare la funzione del diaframma e quindi ad avere una migliore respirazione, oltre ad ottenere progressivamente un migliore apporto di ossigeno.

Post a comment