Naturali, ma non sempre innocue. Anche le spezie possono essere sconsigliate in casi particolari.

Buone per insaporire i piatti e aromatizzare i cibi. Benefiche per l’organismo. Naturali, ma non sempre innocue. Da un articolo di Rita Bugliosi pubblicato sull’Almanacco della scienza del Cnr ecco il punto sulle proprietà delle spezie con qualche cautela.

 

  • Protettive per l’organismo grazie alla presenza dei polifenoli.  “Sono tante le evidenze scientifiche sul potenziale ruolo protettivo di queste sostanze naturali nei confronti di malattie croniche degenerative e sul cancro”, spiega Maria Pia Fuggetta dell’Istituto di farmacologia translazionale (Ift) del Cnr, responsabile del Laboratorio di immunofarmacologia di sostanze naturali.
  • condizioni particolari come intolleranze, gravidanza e alcune patologie che possono sconsigliare l’uso di alcune spezie

Ecco un identikit delle spezie più gettonate negli ultimi anni:

Curcuma dalle mille virtù

  • Antiossidante, antinfiammatoria, antivirale, antipertensiva, antidiabetogena e ipocolesterolemizzante, la curcuma stimola la secrezione biliare favorendo la digestione dei grassi, ha effetti cicatrizzanti ed elevate proprietà anti cancro.curcuma
  • suggerita la sua efficacia anche in caso di artrite e nel morbo di Crohn.
  • tra i componenti della curcuma, la curcumina è molto studiata. Si è osservato che influenza una vasta gamma di bersagli molecolari e vie di segnale all’interno della cellula.
  • può inoltre aumentare l’efficacia di alcuni agenti chemioterapici e/o mitigarne gli effetti tossici, tanto che oggi si propone anche in associazione a terapie convenzionali in oncologia per potenziarne gli effetti”

Zenzero multifunzionale

  • usato sia fresco sia in polvere per condire zuppe, pesce, verdure e dolci; può essere impiegato anche per la preparazione di bevande calde in infusionezenzero
  • Lo zenzero ha numerose proprietà: antinfiammatoria, antiossidante, antitumorale, antidolorifica, contrasta la coagulazione del sangue, ha effetto ipoglicemizzante e può quindi contrastare l’insorgenza del diabete, ha un’attività antinausea e anti vomito tali da poter essere usato come rimedio naturale nella chemioterapia.

Cannella antisettico naturalecannella

è un antisettico naturale, in grado di combattere funghi, virus e batteri. È un potente antiossidante, stimola la circolazione sanguigna e favorisce la digestione, contrastando la fermentazione addominale, regola la glicemia e può essere utilizzata contro i dolori mestruali.

Noce moscata per digerire meglionoce-moscata

  • antiossidante, analgesica, favorisce la digestione, contrasta la nausea e ha proprietà antibatteriche;
  • se assunta in dosi elevate può però provocare convulsioni e allucinazioni

Peperoncino per il benessere

  • ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antidolorifiche;peperoncino
  • la capsaicina, responsabile della piccantezza, provoca la secrezione di endorfine, che legandosi a recettori che inibiscono la sensazione di dolore possono indurre una sensazione di benessere
  • Stimola inoltre la termogenesi, favorisce la digestione, abbassa il livello di colesterolo nel sangue e ostacola la formazione di trombi.

 

Post a comment