Buongiorno zucca, come va questo autunno 2019?

Giornalisti e scocciatori a parte, abbastanza bene.

Del resto noi siamo il frutto autunnale per eccellenza.

Anzi, direi proprio, senza presunzione, che siamo le regine d’autunno.

E poi, il nostro allegro color arancione, aiuta a vedere la vita con ottimismo perfino avendo lei tra i piedi. O meglio, tra le foglie.

zucca

Ben gentile. Arrivando qui ho visto una zucca enorme, una specie di zuccone che…

Zuccone sarà lei e tutti quelli come lei!

Non cominciamo affatto bene, sa!?

Ma chissà, forse è solo un po’ regredito e le è sembrato di vedere la zucca Zuccherina, quella che si trasforma in una carrozza di cristallo nella fiaba di Cenerentola. Mica male eh, per una semplice zucca?

Del resto, negli Stati Uniti, siamo considerate una pianta magica:  ha presente Halloween?

zucca Halloween

Certo! Il film che fa…

No!

Mi riferisco alla ricorrenza di origine celtica che si celebra il 31 ottobre di ogni anno.

Quella del: “dolcetto o scherzetto”. Ha presente? Le grandi protagoniste siamo noi zucche.

Intagliate, illuminate, esposte dappertutto in diverse fogge e dimensioni. Gli occhi fatti a triangolo e la bocca che forma un sorriso maligno.

Il problema è che Halloween cade una volta all’anno, mentre le zucche vuote riempiono tutto il calendario.

Ma, a occhio, lei, con quest’ultimo argomento, dovrebbe avere una certa confidenza.

 

Non raccolgo. Ci parli, invece, delle vostre proprietà.

Le rispondo subito.

  • Intanto abbiamo pochissime calorie: 26 ogni 100 grammi, pochi grassi e pochi zuccheri.
  • Praticamente siamo fatte al 90% di acqua.
  • Inoltre, conteniamo un altissimo numero di fibre e siamo utilissime contro la stitichezza.

Dalla faccia direi che lei ne ha bisogno.

 

No grazie, sono a posto.

Che lei sia a posto mi sembra un’affermazione molto impegnativa da parte sua.

In ogni caso, dovesse servirle, noi zucche

  • diamo una mano a sconfiggere ansia e insonnia
  • e possediamo il famoso Omega 3: un grasso buono che aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue, evitando così l’insorgere di ictus e infarti.

Se lei avesse un po’ di sale in zucca, ne farebbe un largo uso.

crema di zucca

La ringrazio per il consiglio. Ma a proposito di largo uso, a tavola come la mettiamo?

In mille modi diversi e tutti appetitosi.

  • Fritta, al forno, al vapore, nei risotti, nelle minestre, come vellutata, per non dire dei mitici tortelli di zucca alla mantovana.
  • Siamo ottime per ogni tipo di dieta.
  • E ci sono persino dei ristoranti che portano il nostro nome.

A me piacciono molto i fiori e i semi di zucca.

Se lei non avesse la zucca vuota, saprebbe che i fiori di zucca che si mangiano, sono solo quelli maschi: si riconoscono dalla presenza del gambo.

I semi salati sono buonissimi, specie se consumati al cinema. Al posto dei pop corn…

zucche

Lei mi ha parlato degli Stati Uniti, ma voi da dove venite?

Siamo originarie dell’America Centrale e siamo arrivate in Europa nel XVI secolo. In Italia siamo diffuse soprattutto nella parte settentrionale del Paese.

Approfitto per dirle anche che risultiamo piuttosto resistenti alle malattie e che, per crescere bene, abbiamo bisogno di irrigazioni abbondanti e poco frequenti.

Da come la vedo e soprattutto la sento, mi riferisco all’olfatto, lei invece avrebbe bisogno di intensificare le sue docce.

 

In effetti sono molto sudato. Ho dovuto camminare molto per raggiungerla. Comunque, grazie per tutte queste preziose informazioni, mi fa piacere sapere che lei non ha perso la zucca.

Dia retta a una zucca: si faccia un favore e vada a darsi una bella rinfrescata.

Mi raccomando sotto le ascelle.

E faccia attenzione a non inzuccarsi da qualche parte.

Post a comment